Attualità / 0 Comments / 426 View

TRUMP PRESIDENTE DEGLI USA: MALUMORI TRA LA GENTE DI CUBA

Gen 24 / 2017 12:00AM

L’elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti fa mugugnare la gente di Cuba. Adesso, dopo il passaggio dei poteri, è lui l’inquilino della Casa Bianca. Ma cosa pensano nell’isola caraibica, dopo che il presidente Obama era riuscito ad ammorbidire i rapporti con Castro, dell’arrivo del repubblicano? 

Considerato che il neo presidente a stelle e strisce aveva annunciato una severa regolamentazione sull’immigrazione durante la campagna elettorale. 

“All’indomani della vittoria – racconta l’architetto campano Livia Conte ricordando la mattina post elezioni durante un recente soggiorno a Cuba-

 in tv si cercava di tranquillizzare la popolazione. Parlando con alcuni residenti però l’agitazione era palpabile. La signora che mi ospitava in casa dopo aver appreso l’annuncio esclamò “O madre mia candela para nosotros!” ( cioè e mo so ca… nostri!)

Infatti la linea più morbida di Obama aveva portato notevoli vantaggi sull’isola mentre la linea dura già annunciata da Trump spaventa

“Da quanto mi hanno raccontato Obama aveva aperto uno spiraglio ad alcuni cambiamenti e adesso l’ascesa di Trump li allarma non poco.

Timori che si aggiungono alle condizioni non facili in cui lì si vive: anche le famiglie di medici sono costrette a dare ripetizioni dopo il lavoro per arrivare dignitosamente a fine mese”. 

E come fanno a “resistere”?

 “Amano la propria terra, nonostante tutto- continua -. Il ballo e la musica sono il loro modo per evadere dal regime e dalle regole. Cuba non dorme mai. E’ sempre in movimento, il silenzio? Non esiste! O parli o ascolti la musica.”

[wpvideo rncF3RZN]

By Nikysalsablog.com siempre alerta siempre en candela

Pagina Facebook: Salsa Firenze by NikySalsaBlog

Instagram: nikysalsablog

 

 

 

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!