Attualità / 0 Comments / 143 View

Tango: il centro di Scandicci si trasforma in un’enorme pista da ballo

Dic 03 / 2019 12:00AM

Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre 2019 nell’Auditorium del Centro Rogers in piazza Resistenza a Scandicci (fermata tramvia Resistenza) si svolge la tredicesima edizione del “Grande Encuentro de Tango”.

Venerdì 6 e sabato 7 le serate hanno inizio alle 22,30, domenica 8 dicembre alle 17,30. Il festival è organizzato dall’associazione Tango Nuevo che già dal 2003 è impegnata nello studio,
nell’ approfondimento e nella divulgazione del Tango Argentino sul territorio italiano e non solo, ed ha il patrocinio del Comune di Scandicci.
“E’ ormai un appuntamento storico del tango argentino in Italia, che richiama in città migliaia di tangueri appassionati italiani e dall’estero – spiegano gli organizzatori – una vera e propria kermesse che per tre giorni propone stages, show e milonghe con importanti coppie di maestri argentini”. Direttori artistici e didattici sono Giorgio Jr Giorgi e Daniela Conte.

Un’occasione imperdibile per ogni amante del tango e dell’Arte in genere, ricordando infatti che nel 2009 l’Unesco ha dichiarato il Tango Patrimonio dell”umanità.
Rappresenta l’essenza di una comunità e pertanto merita di essere salvaguardato. La magia dell’abbraccio più famoso al mondo arriverà nel suo massimo splendore questo fine settimana a Scandicci, pronto ad accogliere tutti.

In Italia si conta che oggi ballino il tango circa 40.000 persone (dato ufficiale federazione Faitango) che frequentano i corsi e gli eventi e “l’Encuentro”, come amichevolmente lo chiamano gli affezionati, è un’occasione magnifica per approfondire, studiare, ballare, conoscere il tango argentino abbattendo barriere culturali e distanze geografiche avendo come protagonista assoluta la musica da sempre portatrice di valore e cultura.
Un evento di grande rilievo non solo per l’habitat tanguero, ma per chiunque voglia avvicinarsi all’arte del tango.

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!