Gossip / 0 Comments / 738 View

Scuole di salsa: LA SCELTA DELLA FILA RIVELA LA TUA PERSONALITÀ

Mag 13 / 2016 12:00AM

Prendi un bambino, dagli un foglio e fallo disegnare a piacere… Quale è la prima cosa cui tener conto per capire il carattere del bambino dal disegno che farà? Il punto del foglio in cui comincerà il suo disegno!!

image

Alcune ricerche di psicologia rivelano che la sala da ballo della palestra è il foglio. E, dove si posizionerá l’allievo la prima volta che entra e quelle successive rivela molti aspetti della personalità.

Secondo Corinna Marchetto, insegnante di salsa da 23 anni e appassionata di psicologia applicata all’insegnamento del ballo, (che ringrazio per le informazioni preziose ndr) chi si posiziona nelle ultime file tende ad essere una personalità più forte, che durerà nel tempo e perseguirá col corso più a lungo di chi fin da subito si mette davanti.

image

Le prime file tendono ad aver bisogno di continue sicurezze date dal maestro/a, identificando in lui/lei una sorta di figura materna/paterna.
Chi sta davanti in pratica lo fa per stare “vicino alla mamma” che lo protegge, lo corregge e lo segue attento….
Chi invece accetta di occupare le retro vie é padrone di sé stesso e delle sue capacità (che vi siano o meno).

image

E voi dove state? Siete nelle prime file o vi “nascondete” dietro?

Apparentemente nascosti… 😎 mentre forse in realtà dominate la sala…

Oppure state davanti perché trascinate il gruppo?  💪💪

Altro aspetto interessante è la varietà delle tipologie di allievo.
Vi sono ai corsi di salsa infinite peculiarità di persone.
Dal ragazzo ventenne studente, all’imprenditore affermato,  all’operaio, piuttosto che l’impiegato o il libero professionista.
L’empatia e la capacità del maestro qui si giocano tutto per poter avere l’attenzione completa del gruppo.

image

Riconoscere l’allievo “uditivo” che soffre mentre parli e spieghi e che vorrebbe solo sentire la musica e ballare.
Come ama fare invece allievo “imitativo” che appena vede un passo o una figura la riesegue con facilità e detesta le mille spiegazioni.
O l’allievo di “contatto” che se lo metti a fare passi da solo va in crisi ma che da il meglio di sé in coppia,  perché l’unione fa la forza e se si sbaglia almeno lo si fa in due.

image

Voi in quale tipologia di allievo vi ritrovate?

Poi vi è il momento in cui i maestri fanno fare prove di memoria e fantasia.
Mettendo alla prova poche coppie per volta stimolando l’attenzione e la memoria per far superare agli allievi i propri limiti caratteriali e interpretativi.
O la lezione dove sono gli allievi, incitati dai maestri, a montare piccole coreografie con l’obbiettivo magari di formare assistenti e aiutare a dominare il palco.
Ogni maestro ha il suo approccio e il suo stile…

image

Maestri, quale linea vi appartiene di più?

Infine la questione più curiosa… La domanda più frequente che sentiamo fare ha la risposta tutto tranne che ovvia.
Non a caso statisticamente, su una scala da 1 a 10, alla domanda -Perché ti sei iscritto ad un corso di salsa?-  la risposta
-Per imparare a ballare- sta al settimo posto…

E tu, per quale motivo vai a ballare?

image

Nikysalsablog siempre alerta siempre en Candela!!!
Seguila anche su Facebook alla pagina: Salsa Firenze by Nikysalsablog

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!