Gossip / 2 Comments / 418 View

Lettera ai deejay

Mar 22 / 2016 12:00AM

Cari deejay,

La musica è ritmo. Di vita. Sempre. Anche quando, anzi soprattutto, ti trovi in una pista salsera. Con gente che suda sui tempi della canzone. 

Ma proprio le canzoni lasciano, talvolta, a desiderare. Infatti, vai dove vai, ti trovi il solito palinsesto. I deejay sono compententi ma a volte, forse per non far smarrire i bailadores alle prime armi, osano un po’ troppo poco. Si può trovare una via di mezzo? Anche perchè quando dall’estero vengono nelle piste fiorentine rischiamo di essere desueti. 

 

Tenete conto che spesso scegliamo la serata in base  a chi domina la consolle… E decidiamo anche di fare molti chilometri in macchina quando vediamo la foto del Dj preferito in locandina di una discoteca. Quindi sappiate che per alcuni la vostra presenza è fondamentale.
Vado a ballare ogni sera circa dal mercoledì alla domenica, e sento spesso lamentare: noooo!? Ma si sente sempre la stessa musica…. Oppure ancora questa!? Ma l’ha già messa… Oppure Uff!! La solita Bachata… 

 
La domanda è: perché non osate un po’ di più? 

La buona musica è tantissima, cambiare vi spaventa perché temete si svuoti la pista? Perché mai? Il rischio è che la gente si possa “stufare”, giammai svuotare!!   

  

Pezzi tormentone, che inizialmente tutti amano, mixandoli continuamente cari Dj’s riuscite a farli diventare inascoltabili… Mio malgrado ho assistito a scene di salseri che scappano alla toilette appena parte El Taxi, Osmani Garcia, o Bailando o No me Lastimes, Maymbe.Cambiare stimola i sensi e le orecchie, una nuova musica invoglia, perché temete che ci scoraggi? 

 
Perché preferite proporre ogni volta la solita playlist? Pigrizia forse? 

Noi salseri sappiamo che la vostra cultura musicale è vastissima…. Rendete anche noi partecipi del vostro sapere, ogni nuova nota vi farà amare ancora di più!! 

 

Cari dj’s vi ricordo che il momento jukebox è una bella invenzione, che solo pochissimi hanno il coraggio di proporre. Pensateci!! Vi salva anche dalle insistenti richieste durante la serata, quale miglior metodo se non quello di riservare una mezz’oretta della serata alle richieste del vostro pubblico!?  

 

Infine vi prego a nome di tutti, o almeno credo, non tagliate la timba… La magia dell’onda che arriva e torna indietro, la caratterizza. E proprio sul finale, quando ti sta per travolgere….zaac!! Spezzata sul più bello… 😱 Praticare musicus interruptus è rischioso, anche in discoteca….!!!  

 

Ad ogni serata, il dj è l’anima, ma il ballerino è il cuore della fiesta. Possono mai vivere l’uno senza l’altro? Senza ballerini non c’è dj e senza dj non ci sono ballerini…. 
Poi non dite che NikySalsaBlog non vi aveva avvertito… Caminaaaaa 

 

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!