Attualità / 0 Comments / 358 View

Incidente mortale a Cuba: la pista piange una coppia di ballerini

Gen 11 / 2020 12:00AM

Greta Calabrese ed Antonio Tiseo, entrambi toscani, sono morti in un incidente stradale nei giorni scorsi a Cuba.

Volevo informare tutte le persone vicine a me e alla mia famiglia che purtroppo Antonio è venuto a mancare la mattina del 4 Gennaio in un gravissimo incidente d’auto durante la sua vacanza a Cuba. Stiamo aspettando di compiere tutto l’iter burocratico per far arrivare la salma in Italia, vi prego di avere un po’ di rispetto per me e per i miei cari. Comunicherò il giorno del funerale quando saremo riusciti ad organizzare tutto dopo questa morte così improvvisa. Se mi chiamate e non rispondo è perché giuro che non ho la forza di parlare e non ho più lacrime”, ha scritto su Facebook Giulia, figlia di Antonio Tiseo.

I messaggi di cordoglio e di ricordo sono tanti sulle bacheche di entrambi.

E’ stato un incidente in taxi che gli è stato fatale. Purtroppo il poco controllo sulle autovetture del luogo non aiuta la sicurezza dei turisti. Erano ballerini dilettanti, probabilmente in vacanza anche per coltivare la loro passione perla salsa nell’isola caraibica.

Abbiamo condiviso tanti momenti belli e brutti.. riso… pianto.. ma sempre con la forza e la tenacia di andare avanti e di non arrendersi mai. “Perché noi siamo forti!” Dicevamo. Anche se non potrò più vederla fisicamente io so che lei sarà per sempre con me. Ti voglio bene Greta!”. (Stefania Niccolai)

“Ciao Antonio quanti bei momenti insieme ,che risate ci siamo fatti, grazie per la tua amicizia le belle serate a ballare (…) le passeggiate in riva all’Arno a parlare dell’amicizia ,delle donne ,dell’amore ,mai uno screzio o un malinteso ,grazie amico mio peccato che tu te ne sei andato troppo presto (…)”. (Luca Panarisi)

Questi sono solo alcuni dei tanti ricordi che cavalcano i social.

Tiseo, parrucchiere fiorentino di 66 anni, era nato in Germania ma era sempre stato residente a Firenze. Calabrese, 52enne, era una agente immobiliare originaria di Pistoia.

 “Lentamente – si legge sulla bacheca Facebook della donna – muore chi non legge, chi non viaggia, chi non ascolta musica, chi non trova pace in se stesso”. La coppia di amici era in vacanza con altri amici.

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!