Eventi / 0 Comments / 1360 View

Il mistero cubano della Reina

Apr 11 / 2018 12:00AM

Non avrei mai pensato di riuscire a ballare con artisti come Maykel Fonts, Eddie Torres ed Angelo Rito. Ho iniziato da bambina nelle terra dove sono nata. Provengo da un piccolo paesino della Puglia, Bisceglie, ed è lì che è nato tutto quando mi sono ammalata di salsa guardando il film Dirty Dancing 2″ .

Parole di Vanessa Lacedonia, ballerina che ha calcato i palchi di metà globo, e che si presenta così a Nikysalsablog durante la serata di venerdì scorso al Glass Globe di Campi Bisenzio in occasione dell’anteprima del suo nuovissimo show con le Lady’S VL.

CHE SENSAZIONE SI PROVA A BALLARE CON ARTISTI COSì IMPORTANTI?

“Quando Maykel nel 2012 mi chiese di ballare con lui io pensai: bene adesso posso anche morire felice…!! . Poi quando arrivò la proposta di Eddie stavo quasi svenendo. Il fatto che il re del mambo mi volesse al suo fianco mi ha onorata, tra l’altro non ero molto preparata nel suo stile ed ho dovuto studiare molto prima di poter salire sul palco”.

VANESSA DATO CHE HAI GIRATO QUASI TUTTO IL MONDO, RACCONTA QUAL E’ IL PUBBLICO Più ACCOGLIENTE e QUELLO MENO CALOROSO?

“Sicuramente i sud americani e gli asiatici i più accoglienti, mentre gli italiani i più rigidi. L’italiano è un privilegiato perché in Italia si trovano i più grandi artisti e maestri, e forse proprio questa abbondanza, che gli permette di vedere spesso grandi spettacoli, li ha abituati così tanto da farli diventare meno calorosi di altri”.

NUOVE COLLABORAZIONI IN VISTA?

“Si, ma è un segreto che non posso ancora svelare. Oltre al gruppo coreografico con le mie Lady’s, presto tornerò in coppia con un nuovo personaggio del mondo cubano”.

Chissà chi sarà?

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!