Consigli & Recensioni / 0 Comments / 1053 View

I ragazzi del Vesuvio si sono spenti del tutto

Gen 09 / 2018 12:00AM

I napoletani, considerato popolo caloroso e accogliente per eccellenza, in pista da ballo sembrerebbe essere piuttosto freddino. Durante le vacanze natalizie Nikysalsablog non poteva lasciarsi scapare di esplorare il mondo latino della Campania e, seppur mordi e fuggi, un assaggio l’abbiamo fatto. Doppietta: venerdì al “C’era una volta in America” e sabato al “Mama Ines Club“.

Quello che salta subito all’occhio in terra partenopea è l’età media: ragazzi dai 18 ai 35/40 anni. Rispetto alla media fiorentina che sale molto sopra i 40. Giovani e belli, puliti e cosparsi di profumo da capo a piedi. Purtroppo però tanto fumo e poco arrosto. Infatti i giovani si sono mostrati piuttosto timidini: pochi gli inviti in pista. A quanto pare piace più guardare la pista che calcarla. Una terra calda che speriamo sia più accogliente la prossima volta.

Al Mama Ines abbiamo assistito alla prima dello show di Yuniel Gual e Addy Mendoza. Con costumi ricercati, in rosso e bianco, hanno portato in scena un’interpretazione in chiave moderna di Changò, Orishas della religione afrocubana yoruba. Danza e salsa con accenni di afro ballati con espressività e qualità.

 

 

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!