Eventi / 0 Comments / 476 View

Grande evento di tango a Firenze

Dic 06 / 2018 12:00AM

Da giovedì 6 a domenica 9 dicembre 2018 nell’Auditorium del Centro Rogers in piazza Resistenza a Scandicci (fermata tramvia Resistenza) si svolge la dodicesima edizione del “Grande Encuentro de Tango”.

Il festival, organizzato dall’Associazione Tango Nuevo del gruppo Liberandotango di Firenze con il patrocinio del comune di Scandicci, è ormai un appuntamento storico del tango argentino in Italia, che richiama in città migliaia di tangueri appassionati italiani e dall’estero. Una vera e propria kermesse che per quattro giorni propone stages, show e milonghe con importanti coppie di maestri argentini: Mariano Chicho Frumboli e Juana Sepulveda, Joe Corbata e Lucila Cionci, Carolina Gomez e Danis Kroutikovche si esibiranno nelle speciali serate a loro dedicate.

Per quattro giorni, come in tutte le precedenti sedi della manifestazione che si è svolta in luoghi artisticamente prestigiosi – Biblioteca Nazionale, Palazzo Borghese, Ex3, Villa Castelletti, Fortezza da Basso – si potrà studiare con i maestri argentini in lezioni pomeridiane di vari livelli di difficoltà, ballare con TangoDJ di fama internazionale e la notte, durante le milonghe, essere spettatori delle esibizioni dei maestri ospiti. L’ultimo giorno, si ballerà con musica dal vivo con l’orchestra Quintetto Beltango per una speciale maratona di saluto finale.

In Italia si conta che oggi ballino tango circa 40.000 persone (dato ufficiale federazione Faitango) che frequentano i corsi e gli eventi e “l’Encuentro”, come amichevolmente lo chiamano gli affezionati, è un’occasione magnifica per approfondire, studiare, ballare, conoscere il tango argentino abbattendo barriere culturali e distanze geografiche avendo come protagonista assoluta la musica da sempre portatrice di valore e cultura.Un evento di grande rilievo non solo per l’habitat tanguero, ma per chiunque voglia avvicinarsi all’Arte del Tango e lasciarsi sedurre da un ballo riconosciuto come “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco per l’alto valore di scambio interculturale di cui è rappresentante nel mondo.

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!