Eventi / 0 Comments / 843 View

Festival cubano travolgente: sfilata di Carnevale e balli a tavola (con video)

Mar 16 / 2017 12:00AM

Ormai è passata una settimana dal Festival della Cultura Cubana ma ricordo e sensazioni rimangono sempre vive.

Quel che rende unico nel suo genere questo evento è l’atmosfera…! Può sembrarvi poco, invece, è tutto.
A questo congresso regna il folklore in tutte le sue sfaccettature. Canto, ballo e tamburo diventano alla portata di tutti. Non è necessario essere fenomeni del ballo o grandi studiosi di afro e rumba per partecipare, anzi…
In questa terza edizione gli organizzatori Daniele Indios e Alessia Rea hanno superato ogni aspettativa. Partendo dalla location: l’Hotel Fattoria la Principina, nel cuore della Maremma,è un ambiente che si adatta perfettamente a questo genere di eventi.

ORGANIZZAZIONE – Orari ed organizzazione hanno aperto le porte del Festival con una presentazione sul palco di tutti gli artisti e delle scuole presenti al congresso. Con una rappresentazione di danze Palo, Makuta e Yuka.Video Presentazione

Dopodiché tutti nelle sale per l’inizio degli stage. Ogni stage di afro e rumba sono stati rigorosamente accompagnati dalla musica dal vivo dei percussionisti del gruppo di Humbero la Pelicula e dalla voce di Martha Galarraga che, meglio di un jukeboxe, ha cantato per 2 giorni consecutivi. Tra l’altro, la cantante ha dato il meglio di sé durante lo stage del “Canto della Comparsa”, che a Cuba avviene per il carnevale. Martha, dopo aver fatto lezione, ha ben pensato di simulare il corteo del Carnival cubano: tutti dietro di lei, compresi i percussionisti, abbiamo cantato e danzato per i corridoi dell’albergo, perché eravamo a Cuba mica a Grosseto in quel momento…video
La serata è iniziata già alle 22, 30 con una serie di spettacoli. Sul palco questa volta solo salite le scuole, di tutto rispetto ovviamente, provenienti da tutta Italia. (Video visibili sulla pagina Facebook Salsa Firenze by Nikysalsablog).
Fra gli artisti, solo Terry Martinez è salito sul palco con uno show di Abakuà.

Oltre a Yoliana Conde Perez in un assolo con un costume mozzafiato. Gli altri artisti presenti non sono comunque mancati. Hanno infatti improvvisato prima un’animazione dai mille colori e poi si sono scatenati durante il concerto del Septeto Naborì, ballando sul palco senza tregua.
Alle 2 del mattino è iniziata la serata con i deejay che, carichissimi, hanno suonato timba a diritto stroncando la serata già alle 3 circa. Ma non temete, la musica è proseguita nella hall dell’albergo, dove i percussionisti hanno improvvisto rumba fino al mattino. Perché per divertirsi basta una bottiglia di rum e un cajon ed il gioco è fatto. video
Il pranzo della domenica non poteva che riservare sorprese. Il gruppo Septeto Naborì ha suonato per noi nella sala ristorante a ritmo di son facendo danzare anche i camerieri dell’albergo. video
Ma non è finita qui. Il concerto Rumba Cajon Nà Mà ha chiuso questi 2 giorni di puro folklore lasciando sulla pelle i brividi e il calore che solo la musica cubana sa dare.

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!