Eventi / 0 Comments / 674 View

Concerto dei Los Van Van: unici ma rimane l’amaro in bocca

Nov 21 / 2018 12:00AM

Un gruppo cubano fondato nel 1969 a L’Avana da Juan Formell. Quest’ultimo, un vero fantasista, sostituì il classico singolo cantante con un quartetto vocale e inserendo basso, batteria, violini e flauti. Idee “innovative” per l’epoca su cui si è eretto il gruppo dei “Van Van”, uno dei primi gruppi cubani a mescolare il son cubano con jazz e rock, creando un disegno ritmico e armonico con le percussioni, dando così vita al genere denominato songò. (Wikipedia)

Un pezzo di storia quindi, che la scorsa settimana è sbarcato alla Villa del Colle.

Poco da eccepire: concerto unico nel suo genere che ha visto il tutto esaurito.

Il pubblico è impazzito alla presenza dei musicisti. Ma cotanto calore a quanto pare non pare abbia soddisfatto troppo i musicisti – ed in particolare del direttore del gruppo Samuel Formell (figlio del defunto Juan) – che alla fine del concerto non hanno trovato il tempo per i fan.

Ne una foto ne un selfie per l’unica data toscana. Spariti, peccato…

Ed i fantasmi non finiscono qua. Infatti sui biglietti era indicata anche la presenza del talentuoso ballerino Maykel Fonts che però non è pervenuto.

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornati sugli eventi più importanti!